image

Pochi giorni ancora ed arriva il 31 la mitica notte dell’anno che tutti aspettano e che desiderano vivere fino in fondo come se fosse l’ultimo giorno della propria esistenza. Ovviamente in quest’ aria di crisi non si può eccedere come avveniva nel passato e spese pazze non se ne fanno più, anche se ancora troviamo chi si indebita pesantemente per fare la cosiddetta “Notte da Leone (coglione)”.
Comunque in campo trasgressivo come tutti gli anni i club privè  si organizzano per fare anche loro la festa più  bella dell’anno. C’e’ chi organizza cenoni e quindi apre prima della mezzanotte e c’è  chi invece apre direttamente dopo la mezzanotte riservando un megabrindisi iniziale.
Sicuramente è  un giorno molto caotico e si rischia facilmente di fare un bel flop se non si sceglie con cura il locale giusto. I consigli sono sempre quelli di partecipare a serate a numero  chiuso con cenone dove si inizia già  a familiarizzare tra coppie e single e se vedete che vi chiedono un acconto per partecipare alla serata significa che stanno facendo le cose nel modo giusto. Una serata di capodanno non si può prenotare a voce o sulla parola, ci vogliono veri e propri acconti. In questo modo i gestori riescono a programmare la serata nei minimi dettagli con il vantaggio di tutti i presenti. Coppie e belle ragazze non mancano mai e sicuramente tra abitini molto sexy e quel po’ di shampagne in testa saranno loro a condurre la serata con orgie;gang bang e sesso sfrenato. Dopo tutto il detto c’è : “Chi non tromba a capodanno, non tromba tutto l’anno”