Skip to main content

Sondaggio: Caldo afoso… e trasgressione….

In questo caldo infernale.. la voglia e l’eccitazione sembra raggiungere i massimi livelli…

Cosa ne pensate si tromba di più o di meno?

Commentate…

Club Privè in campania:

Club Privè Estasi (Na) tel. 342.0972324

Club Prive’ Privilege (AV) tel 329.7111547

Club Privè Eden di Notte (CE) tel 342.0971540

 

L’inizio del calore estivo e la trasgressione

Siamo quasi prossimi all’estate, il bello della primavera è quello che di tanto in tanto non ti fa dimenticare l’inverno, ma ogni tanto si ripropone con quelle magnifiche giornate quasi estive dove anche una camicia sembra di troppo….

In queste magnifiche serate calde ecco che iniziano i primi pensieri sconci, quei pensieri che non diresti a nessuno e che ti si leggono in faccia appena vedi una bella donna passare con un abitino semitrasparente dove appare la perfetta immagine della sensualità…

La trasgressione è ovunque e saperla accettare ci fa solo vivere meglio…

Questa sera tutti i nostri club hanno preparato delle serate fantastiche non ti resta che scegliere consultando la nostra mappa…

Club Privè in Campania

Fetish Night: La notte degli adoratori

#fetish Tel. Prenotazione 342.0972324

Questa sera da non perdere in zona Napoli a Poggiomarino, la speciale notte degli adoratori…

Ingresso omaggio per tutte le Mistress e Padrone e coppie

Obbligatoria la prenotazione

 

Grande evento ad Avellino Sabato 25 Marzo, La Pornostar Amandha Fox

Al club privè Privilege di Avellino Info e prenotazioni 329.7111547

Sabato 25 Marzo ore 22,00 inizio serata ai massimi livelli…

Una delle Pornostar più amate e apprezzate del momento, una grandissima attrice che la vede protagonista dei più bei film porno.

La chiamano la venere Polacca… e al Privilege sarà una grandiosa festa in sua compagnia…

Arriva l’estate…..

Più luce, più testosterone. E’ questa la ‘formula’ alla base del calendario del desiderio: il motivo biologico per cui, in estate, sia lui che lei mostrano molto più interesse rispetto al resto dell’anno per gli incontri ravvicinati sopra o sotto le lenzuola. Ecco perché in inverno, con le giornate più corte, la libido crolla. Anche se la stagione meno ‘hot’ in assoluto è l’autunno, quando al rientro dalle vacanze tutto ricomincia e la routine quotidiana soffoca la passione. Quanto alla primavera, periodo del risveglio per antonomasia, la sua fama è meritata: va a lei la medaglia d’argento del desiderio, dopo l’oro incontrastato dell’estate.

Il mSesso Estivootivo fisiologico è che le giornate sono più lunghe: ci sono più ore di luce e la luce aumenta la produzione di testosterone, che per entrambi i sessi è l’ormone del desiderio”. Non importa se l’aumento di testosterone associato alla luce è modesto: è comunque sufficiente a smuovere qualcosa dentro, assicura il sessuologo. E può fare la differenza soprattutto negli uomini di mezza età: “Nel maschio  i livelli di testosterone aumentano naturalmente fino alla terza decade di vita circa. Ma dopo i 40, 45-50 anni, c’è un calo, quindi la componente stagionale produce effetti più evidenti”. Ovviamente, precisa lo specialista, a rendere ‘piccante’ l’estate pesano anche aspetti psicologici: “E’ assolutamente confermato, anche dal punto di vista scientifico che il fatto di essere meno vestiti, e quindi più scoperti, aiuta il desiderio sessuale. A muoverlo, infatti, non c’è solo la ‘molla’ del contatto fisico, ma molto è mediato anche dallo sguardo”. La seconda formula della libido potrebbe dunque essere questa: più centimetri di pelle nuda, più desiderio.

Il ruolo della luce sulla produzione di testosterone, sottolinea il sessuologo, è stato dimostrato in vari studi fra cui “un esperimento molto interessante condotto nei Paesi scandinavi, dove a seconda della stagione c’è una grande sproporzione tra la durata del giorno e quella della notte”. “Ebbene è stata evidenziata una differenza significativa nei livelli di testosterone delle persone nella stagione in cui prevalevano le ore di buio, rispetto ai livelli di ormone del desiderio nelle stesse persone durante il periodo di massima luce”. Nonostante questo legame diretto,  non è l’inverno la stagione meno sessualmente ‘calda’ dell’anno. Anche se è nei mesi invernali che le giornate sono più corte e lo strato di vestiti è più spesso, “la nostra esperienza  ci dice che, statisticamente, è l’autunno la stagione in cui gli istinti sessuali latitano”. “Considerando che in questo periodo le ore di luce non sono così diverse che in estate, il motivo è soprattutto psicologico: si esce dal periodo delle ferie e si torna al lavoro  improvvisamente c’è molto meno tempo a disposizione, bisogna programmare l’anno che comincia e c’è la malinconia da rientro”. Risultato: sia uomini e che donne sono molto meno ‘romantici’. Quanto infine alla primavera, “non è un falso mito che sia la stagione del risveglio anche da un punto di vista sessuale”, conferma Littara. E in questo caso pesano entrambi i fattori: “C’è l’aspetto biologico della maggiore produzione di testosterone, grazie alle giornata che iniziano ad allungarsi, e c’è quello psicologico legato alla fine dell’inverno vissuto come un periodo di buio e chiusura, al fatto di vedere i colori della natura, alla coltre di vestiti che si alleggerisce e alla prospettiva di andare verso l’estate”.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: