Oggi parliamo di Cuckold , cos’è un Cuckold ?

Cuckold in scena

In tale pratica il piacere della persona cuckold consiste nel vedere il proprio partner avere rapporti con persone diverse e l’umiliazione derivante da ciò induce il soggetto in uno stato di sottomissione, è proprio tale condizione (il cuckold si sente mortificato e colpito nel suo controllo e la sua possessività) che produce in lui sensazioni di subordinazione e totale impotenza nei confronti di un padrone che a seconda dei casi viene identificato nel proprio partner o nella terza persona. Il rapporto dominazione/sottomissione assume caratteri evidenti e rileva la doppia natura umana. L’uomo, “costretto” dalla società a “recitare” la parte del dominatore, manifesta la propria estraneazione al tipico stereotipo umano, per mezzo di questa pratica il soggetto è libero di esprimere sé stesso senza repressioni. L’ideale di maschio che la società impone determina nel soggetto con spiccate tendenze alla sottomissione una propensione alla repressione o all’isolamento di determinati desideri. Tutto ciò è spesso causato da traumi, violenze fisiche o psicologiche in età adolescenziale. Non riuscire a soddisfare il proprio desiderio a causa del rifiuto del partner può portare a problemi psicologici gravi, bassa autostima e una generale insoddisfazione della sfera sessuale dell’individuo, che a volte può produrre depressione, apatia e rifiuto di avere rapporti sessuali con il partner. È comunque accertato che nelle coppie con buona affinità sessuale quasi sempre la partner acconsente a prestarsi al “gioco” richiestole dal suo compagno, in quanto certamente fonte di piacere e di novità sul piano dell’intesa sessuale, in particolare se praticato con uomini di colore, i quali incarnano nell’immaginario del cuckold il concetto di virilità e di potenza sessuale che essi non riescono o non vogliono concedere alla propria compagna.