Latest Entries »

Club Privè Libidos

Club privè Libidos Avellino Ovest

Il Club Privè Libidos è un locale moderno ma con la mentalità da vecchio privè di una volta, con i suoi 400 mq interni e circa 3000 mq esterni di parcheggio interno e riservato, si pone come unico obiettivo il benessere e il confort dei soci, sia coppie che singoli.
Il diaologo, la seduzione, il fascino devono essere componenti essenziali di questo gioco di ruoli che porta ad alti livelli di piaceri sia fisici che mentali.
Il Libidos per noi dovrà essere un punto d’incontro fisso per passare ore liete e spensierate a poca distanza da Salerno, Napoli, Caserta, Benvento, Potenza, Foggia, e Avellino dove siamo situati è facilmente raggiungibile.
Dopo tanti anni nel mondo della trasgressione abbiamo deciso i creare un vero locale per Scambi di coppia, e per eventi anche di natura Sadomaso ed altri generi, noi siamo aperti a tutto e tutti sempre nel rispetto e nella massima educazione.
Organizziamo feste di addio al celibato e al nubilato
Siamo aperti dal Mercoledì al Sabato in genere dalle 22,00 alle 4,30 a parte il Mercoledì che apriamo un pò prima intorno alle 19,00.

Per Info e Prenotazioni Tel: 334.7538985

E-Mail: libidos@exclusiveclubsprive.com

Per Maggiori dettagli

Clicca qui  Info Club privè Libidos

Club Privè Libidos

Club Privè Libidos

Grandiosa inaugurazione venerdì 17 ottobre 2014

Prenotazione obligatoria  telefono 334.7538985

Grandissima festa tantissime coppie

Vi aspettiamo per avventurarci insieme in questa magnifica avventura…

Evento di Halloween

Festa di Halloween

Amici cari tra breve tutti i club organizzeremo la festa di Halloween che come sapete è uno degli eventi più trasgressivi e nello stesso tempo divertenti che si fanno i un privè..

L’evento diventa bello se ci aggiungiamo molta fantasia e moltissimi giochi sempre a sfondo sessuale all’interno della serata, in cui si da la possibilità a tutti di divertirsi..

In quest’edizione di Halloween abbiamo le idee molto chiare e vogliamo reinventarci per poter trascorrere insieme una super serata party.

A breve vi daremo indicazioni e consigli per non lasciarvi sfuggire questa magnifica serata.

Baci a tutti… e continuate a seguirci

Festa trasgressiva al club privè Libisod

Una festa trasgressiva come la intendiamo noi

Intervista ai proprietari del “Club privè Libidos” … questo è quanto detto:
Ci risulta molto difficile descrivere un club prive, oggi sono diventati spazi enormi dove le persone si rincorrono tra decine non presentandosi per conoscersi, ma con il panico di socializzare si approcciano con altri sessualmente senza poi salutarsi perdendo nel gioco il rispetto per la lei di coppia, l’intrigo ed il gusto della seduzione (senza nulla a pretendere) svolto con eleganza e corteggiamento e questo sembra esser ormai scomparso in questi luoghi.
Il gruppo Exclusivi Club Privè  sta rispolverando le origini del club prive, e questo a moltissimi appare come una novità ed  e’ per questo sembra impossibile descriverci e presentarci.
Il nostro ultimo club privè ormai prossimo all’apertura è lo spazio giusto per quelli che amano trasgredire ma con dolcezza. Da noi faremo salotto dialogando, bevendo, conoscendosi per poi intrigarsi e sedursi. Tutto ciò con la giusta atmosfera realizzata dallo staff. Questo rappresenta il nostro club. Senza invasione ne invadenza da parte di ognuno. Vi metteremo a proprio agio, presentandovi ai presenti con stile e morbidezza vi faremo conoscere tra voi, e potrete cosi realizzare veramente i vostri sogni erotici segreti con stile e seduzione.
L’essere umano si distingue dagli animali ed anche l’atto sessuale per esser ben compiuto più completo e complesso, vi è bisogno anche di un appagamento culturale e psicofisico, oltre che dello sfogo fisiologico.
Il Libidos club Privè ad Avellino  vuole esser un luogo di incontro, non solo per le coppie già affermate e di singoli a caccia di trasgressione, ma un luogo dove alcune categorie di singoli e di singole  e coppie vogliono incontrarsi per conoscersi. Faremo anche degli appuntamenti con sessuologi e sociologhi con lo scopo di conoscere meglio la sessualità in tutte le sue forme.
Ognuno di noi possiede delle fantasie erotiche, spesso proibendosi di metterle in luce e condividerle con il proprio partner, scatena la repressione o l’esaudirle di nascosto. A lungo andare tutto questo logora una coppia. Mostrarsi all’altro con le proprie fantasie offre la possibilità di farsi amare ed amare i lati oscuri di ognuno, quindi manifestandosi come esseri autentici agli occhi di chi amiamo rinforza la coppia.
Quale miglior luogo di un club prive per conoscere dei partner potenzialmente a noi più simili e più veri.?
Chi possiede dei requisiti erotici di non monogamia ma vorrebbe condividerli con il partner, deve distinguere il sesso con l’amore.
Il sesso non è l’amore, l’amore è accettare l’altro per come è, e quindi anche con le sue fantasie e condividerle.
Questo fa si che il giuoco diventa perno di unione per la coppia e la rinforza.
Il Club Privè Libidos vuole proporsi come luogo di incontro per chi ha delle vedute erotiche di vasto genere, per conoscersi una notte per poi trasgredire insieme una vita.
Da qui nascerà la notte per i singoli e per le singole e per le coppie.
Un luogo apparentemente romantico, pronto a trasformarsi insieme a voi ed alle vostre fantasiose esigenze. Vi assicuriamo che insieme a voi faremo tantissime esperienze  organizzeremo tantissimi giochi stimolanti ed eccitanti…. A breve vi faremo sapere quando apriremo la nuova struttura…
Saluti a tutti

Trasgressione Ieri ed oggiI club privè all’inizio degli anni 70 erano dei luoghi riservatissimi, per accerdervi bisognava assolutamente essere presentati da chi era già associato  e bisognava rispondere a determinati requisiti per l’ammissione uno dei quali era l’età, infatti i troppo giovani non erano mai ammessi all’interno del circolo ma bisognava avere almeno 30 anni ed inoltre vi era un rispetto e una discrezione enorme per quelli che partecipavano alle serate.
Le serate erano semplici, un po’ di musica soft una tavola imbandita con tante cose che le coppie preparavano e portavano da casa, e ci si abbandonava a piacevoli conversazioni che potevano spazziare su qualunque argomento.. ovviamente i discorsi piccanti non mancavano mai ed era un bel modo per eccitarsi e rompere il ghiaccio in maniera molto originale.  Comunque a differenza di allora oggi l’età media è scesa di parecchio e si trovano sempre più diciottenni all’interno dei club e questo a mio avviso è un dato allarmante e molto negativo in quanto essendo un giovane ancora con una sessualità in via di sviluppo, facilmente può interpretare il gioco dei ruoli diversamente da quanto effettivamente sia, quindio sia lo scambio di coppia che altri giochi dovrevrebbero avvenire nel momento in cui si è esplorato fino in fondo la propria sessualià,ovvero quando gusti, passioni e tendenze sono già delineate.

Il rapporto di coppia per affrontare simili esperienze, deve essere sicuro, già maturato unanimamente nella stessa direzione, con una complicità assoluta ed una comprensione di se stessi e del patener che va ben oltre la normalità.

La coppia che principalmente è il motore di questi club, quella che anima le serate, quella che con la sua trasgressione stupisce ed esibisce senza remole la propria natura trasgressiva deve sentirsi a proprio agio, sicura senza timori di essere viste da persone che porebbero turbare la propria privacy, e quindi a dispetto di quanto si crede sono molto favorevoli ambienti di dimensioni giuste, non troppo piccoli e non troppo grandi, ambienti troppo grandi e dispersivi non vanno bene, si perde quell’attrito necessario per far nascere le scintille, ed ambienti troppo piccoli al contrario risultano troppo costrittivi senza troppe scelte.

La bravura del gestore è quella di creare il giusto habitat in cui ambientare questi magnifici giochi , stimolare le coppie presenti con sufficienti coinvolgimenti in modo da rendere tutti partecipi della serata, senza ovviamente insistere troppo, ma con il giusto tatto si può arrivare ovunque. Ovviamente le coppie che entrano in un circolo privato dovrebbero essere consapevoli che si stanno aggregando ad un gruppo ed ovviamente seguire le regole senza estraniarsi troppo anche se la regola niente è obligatorio è sempre valida. Ma diciamoci la verità troppe coppie sedute per i fatti loro in un club è anche brutto a vedersi…

In conclusione noi stiamo investigando e stiamo cercando di capire come fare per rendere le serate diverse, golose, appetitose, non piatte cercando il giusto compromesso tra passato e presente guardando con occhio clinico il futuro che non sempre è ben accetto.

Ben presto faremo sondaggi , interviste ecc e arriveremo a dei risultati che metteremo in pratica nei nostri club per fare in modo di poter essere come sempre dei punti di riferimento sicuri e alternativi.

Chiudo questo post facendo appello principalmente a tutte le coppie e comunque anche ai singoli di seguirci e di mandare i loro commenti costruttivi, raccontandoci esperienze e proposte per eventi e serate da organizzare.

Saluti a tutti dalla redazione di Club Privè in Campania

Libidos 851x315Abbiamo saputo che nel mese di ottobre avverrà l’apertura di un nuovissimo locale che farà sicuramente un ottimo lavoro, infatti le opere procedono ad un ritmo serrato ed è prevista l’apertura fra 10 giorni. Il giorno di apertura sarà un Venerdi’, con un offerta vantaggiosissima…

Altri dettagli li comunicheremo appena possibile continuate a seguirci.

Questo testo l’abbiamo preso direttamente dalla pagina Facebook “https://www.facebook.com/clubpriveavellino” di uno dei soci di questo nuovo locale, da quello che si evince c’è una grossa carica di energia nel voler fare le cose nel modo giusto, e noi gli daremo una fort mano..

Leggete

Come abbiamo visto ognuno ha cercato di dare una risposta alla mia domanda nel post precedente, ed ognuno di voi non ha sbagliato, possiamo dire che tutti i vostri commenti sono veri…
Ci sono alcuni problemi che andrebbero affrontati e che stanno distruggendo i club privè in campania, prima li elencherò e poi cercherò di spiegarveli:

1- Ci sono alcuni locali, anzi pochi che pur di accaparrarsi qualche singolo stanno facendo dei prezzi “ridicoli”

2-Molti locali organizzano un evento al giorno, ma se ti capita di andarci ti rendi subito conto che l’evento alla fine non c’è è stato solo una scusa per attirarti

3-Molti gestori non hanno la minima idea di come si organizza una serata, di come si familiarizza con coppie e singoli e di come ci si deve comportare in un club privè che si rispetti.

4-Selezione e privacy ormai è diventata utopia e se parli con qualche gestore non ne ha idea..

Cercherò ora di farvi capire le motivazioni

1. riguardo alla questione prezzi, prima di tutto il prezzo fa la selezione, ma non è una mia discriminazione, se un singolo deve venire 2 volte al mese e deve pagare 50 euro per volta io preferisco che venga 1 volta e paghi i 100 euro. Poi parliamoci chiaro, per mantenere un locale ad Hoc e per offrire un servizio impeccabile di pulizia di buffet e ristorazione ecc bisogna incassare e con 50 euro è la strada giusta per far lamentare i singoli e coppie e successivamente fallire. C’è la crisi, ma purtroppo questo non è un bene di necessità, questi sono divertimenti e quindi chi vuole divertirsi deve pagare.

2. Per me promuovere un evento è una cosa molto seria, e ci tengo a non prendere per i fondelli gli amici, se io dico che faccio un evento prima di tutto ci si prenota in maniera sicura, l’evento deve necessariamente essere a numero chiuso, bisogna gia fare filtro e selezione in fase organizzativa e ci vogliono circa 20-25 giorni per organizzarlo e farlo alla grande. Detto ciò chi viene deve essere sicuro di trovare quello per cui viene.

3.4 Ci sono persone così incompetenti nel campo organizzativo che mi fanno quasi pena, dotati di una dialettica “squallida”, di un modo di interagire veramente deplorevole sotto tutti i punti di vista. Riescono solo a parlare male della concorrenza,(ovviamente senza guardarsi allo specchio), e non sono capaci di instaurare il minimo rapporto con coppie e singoli. A tutto questo si aggiunge la privacy che non c’è e la selezione sia a livello di abbigliamento che a livello di interazione, in quanto hai singoli va spiegato tutto, come comportarsi, come approcciare, come parlare, educazione e rispetto non possono passare mai in secondo piano Questo ha denotato in maniera incisiva anche l’abbandono dei privè da parte delle coppie. Inoltre un nuovo fenomeno prende piede, e cioè quello delle false coppie…ma sapete quante false coppie stanno girando nei locali ??? Oppure locali che offrono solo la scenografia, del tipo coppie che invece di andare in albergo preferiscono occupare una camera del privè chi l vede dice (quante coppie) ma sono solo aria.. e questo lo sappiamo benissimo dove accade…

In conclusione e spero di non avervi annoiati, il nostro locale lo stiamo creando a misura per voi, vogliamo davvero metterci in discussione per creare qualcosa di nuovo, ritornando anche un pò a vecchi modi di fare il locale,( il tipico locale di 20 anni fa).. vogliamo creare un ambiente magico, senza queste rumorose discoteche , un ambiente soft, dove faremo anche appuntamenti per parlare di trasgressione, raccontarci le proprie esperienze, cioè creare un vero e proprio circolo privato fatto da persone che si conoscono o si conosceranno,cioè un ambiente totalmente nostro fatto di regole rigide, ma anche di sano divertimento. Purtroppo dobbiamo curare tutti i dettagli è il nostro lavoro e almeno io lo faccio con passione. Nel futuro creeremo anche gemellaggi con altre strutture che la pensano come noi, (ho letto un post di una mia carissima amica Veronica di Napoli che mi ha molto colpito ) faremo eventi insieme, e faremo in modo di essere il vostro luogo di oasi, il vostro luogo preferito. Inoltre abbiamo intenzione di creare delle forme di abbonamento partendo da un minimo ed un massimo..

Per tutte le cose dette mi prendo la piena responsabilità.. e neanche una parola mi tiro indietro in quanto se qualcuno ha il coraggio di dire il contrario, può affrontare tranquillamente una discussione.. io sono qua..
Saluti a tutti…

Tantissime coppie di notte quando decidono dove andare si riuniscono tutte sempre negli stessi club e purtroppo si corre il rischio di annoiarsi… stessa gente, stesso ambiente, stesso posto …solita routine..
Un altro problema è dato anche dal fatto che si crea confusione e si sovrappopolano strutture che alla fine sono funzionali solo con molta meno gente.
Per evitare tutto ciò bisognerebbe creare aggregazioni in altri locali, dando la possibilità ai gestori di poter creare circoli molto trasgressivi ed organizzare qualche evento.. in questo modo possiamo ampliare la scelta che si può fare quando si decide di trascorrere qualche ora spensierata.. Un vero club privè non dovrebbe mai superare le 60 o 70 persone tra coppie e singoli anche perché diventa complicato gestire la privacy e non solo. Provate ad immaginare 150 coppie in un solo posto… sono 300 persone e poi ci sono anche i singoli che possono essere anche 50 o 60… raggioniamo un po’, dunque un locale di 500 mq con quasi 400 persone all’interno… secondo voi è fattibile? Anzi ancor meglio è gestibile? Ma poi si può chiamare club privè? Il club privè è sempre stato un circolo ristretto di persone. La discoteca è un altra cosa… poi personalmente penso che molte coppie che vanno sempre nello stesso posto diventano anche fanatiche e rischiamo di vedere sempre e solo una realtà non veritiera.. Il consiglo è quello di organizzarci, quello di rompere il ghiaccio in altri locali che sono molto belli e di girare sempre. In campania ce ne sono tanti che potrebbero funzionare bene tranquillamente , ma purtroppo fanno fatica ad andare avanti perché molte coppie oltre ad essere solo critiche sono anche poco socievoli.. poi purtroppo in Italia siamo arretrati anni luce su certe forme di marketing e gestione e comunque nazioni come la Francia o l’Inghilterra creano gemellaggi, organizzano eventi tutti insieme e lavorano tutti al meglio delle proprie forze.. quando vai in un loro club trovi le pubblicità di locali concorrenti e vi posso assicurare che ne parlano anche bene. Solo qui in Italia o meglio in campania non esistono gestori capaci di fare discorsi simili, sempre e solo a tirare acqua al loro mulino, ingordi e stupidi… e non mi scuso per queste parole in quanto più che convinta che nell’unione c’è la vera forza… La forza è fare selezione, permettere alle coppie di girare e rigirare, creare eventi e feste tutti insieme… magari a turno ed i profitti in termini di soddisfazioni potrebbero salire alle stelle… augurandoci che tutto ciò possa accadere in un futuro non lontano per il momento ci accontentiamo di quello che abbiamo…

Ormai l’estate è passata, almeno la parte afosa, ma al cambiare delle stagioni cambiano anche gli umori e le voglie in campo trasgressivo.
Nei locali le donne a mio avviso sono più sexy con tutta la lingeria autunnale , calze reggicalze e vestitini più lunghi… (a volte quello che non si vede è più eccitante)…. poi come al solito non mancano le feste autunnali e tra poco ci sarà la mitica festa di Halloween che in tutti i locali fara’ viaggiare al massimo i battiti cardiaci dei singol avventurieri… Quando la temperatura è più bassa c’è più voglia di aggregazione , di riunirsi ed è quasi ancestrale la voglia di stringersi di stare nel letto insieme, magari con due uomimi focosi o il contrario… sono più divertenti le serate di sesso di gruppo dove il sudore eccessivo non infastidisce il muoversi dei corpi durante quel ritmo costante di goduria prima dell’orgasmo… alla fine dobbiamo ammetterlo :” Nonostante l’estate sta per finire, inizia il periodo
dell’anno più bello per trasgredire”
Buon sesso a tutti….

Club-Pepe-DentroANAGNI (FR) – Stamattina, a conclusione di una complessa attività d’indagine, diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, i Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, hanno dato esecuzione a 6 ordinanze di custodia cautelare (1 in carcere e 5 in regime di arresti domiciliari) emesse dal Gip dr. Francesco Mancini su richiesta del Pm dott.ssa Rita Caracuzzo nei confronti di altrettanti soggetti, indiziati di appartenere – a vario titolo – ad una organizzazione criminale, dedita al “favoreggiamento, sfruttamento e agevolazione della prostituzione”.

Le persone arrestate sono i componenti di un’intera famiglia residente nell’hinterland partenopeo (un 46enne, la moglie 45enne con la di lei sorella 30enne ed il loro figlio 28enne ) nonché un 43enne di Genzano di Roma e un 37enne brasiliano.

Le attività investigative poste in essere dai militari, hanno permesso di accertare che erano i coniugi (ex gestori del night club “Fashion Club”) a promuovere i contatti telefonici informativi con la clientela, partecipando di fatto alla conduzione del circolo privato night club “Pepe Dentro” divenuto una vera e propria casa di prostituzione.

Il figlio della coppia, poi, oltre ad andare a prendere le ragazze (albanesi, rumene) dalla Stazione ferroviaria di Anagni, accompagnandole al locale, metteva a disposizione alcune stanze dove si consumavano i rapporti sessuali e riceveva i compensi; il tutto con l’aiuto della zia (sorella della madre).

All’arrivo dei clienti al night club “Pepe dentro”, (dal mercoledì al sabato) gli indagati, oltre a fargli sottoscrivere il modulo d’iscrizione al circolo privato, consegnavano loro materiale per i rapporti sessuali.

Le tariffe dei rapporti sessuali variavano da 50 a 110 euro.

Le ragazze non ricevevano alcun compenso per le singole prestazioni sessuali, ma venivano pagate 100 euro a sera.

Il 43enne di Genzano di Roma, titolare di un’agenzia con sede a Roma attiva nel settore dello spettacolo, aveva il compito di reclutare le ragazze, traendo poi il profitto economico attraverso gli accordi con i gestori del locale.

L’operazione, che ha visto l’impiego di 30 uomini del Comando Provinciale di Frosinone unitamente a personale dei Comandi Provinciali dei Carabinieri di Roma e Napoli, (Stazioni CC di Genzano di Roma, di Olevano Romano, Roma e Napoli) , oltre che un elicottero del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, si è conclusa con numerose perquisizioni ed il sequestro ad Anagni del night club denominato “Pepe Dentro” sito in Anagni via Pascione 37 (del valore di circa 300mila euro) laddove gli indagati commettevano i reati di cui alle ordinanze.

Fonte:

http://www.cronachecittadine.it/anagni-club-prive-pepe-6-arresti-per-favoreggiamento-sfruttamento-agevolazione-prostituzione/

La grande serata che molti aspCenone-e-Veglione-Capodanno-2014ettano, la serata più pazza dell’anno non può che essere l’ultimo giorno dell’anno. Molti locali organizzano questo evento con grande cura, e molto spesso sono invitati alcuni personaggi del mondo Hard, tipo pornostar, pornoattori ecc.

E’ molto importante scegliere il locale giusto in cui passare la serata, qui vi suggeriamo alcuni importanti punti di riferimento da tenere conto per divertirsi:

1-Party a numero chiuso con prenotazione mediante acconto. (E’ l’unico modo efficace con cui un locale può organizzare un evento ad alto livello)

2-Locale conosciuto (Di solito è meglio andare nel posto do si va normalmente, esplorare un locale nuovo in questo giorno non è indicato, non si sa mai)

3-Meglio scegliere di fare anche il cenone, molti locali preparano la cena ai propri soci (Durante la cena si fanno le prime conoscenze, specialmente con coppie)

4-Posizionare la propria mente solo sul divertimento…. in questo giorno lasciamoci andare….

Halloween

halloweenPer tutti Halloween è diventato un culto, una serata da non perdereanche se ci sarebbe molto di più da dire, molte coppie aspettano poprio il 31-10 di ogni anno per dare sfogo alla propria inplacabile trasgressione.

Aiuta molto il fatto che molti mettono la maschera senza problemi essendo una serata prevalentemente in maschera,ma non solo.. Alcune coppie amano proprio aprire e chiudere la parentesi della trasgressione proprio in questo giorno, quindi la festa di Halloween nel mondo dei privè è catalogata come una delle migliori feste di sempre, insieme al capodanno..

Nelle feste trovate le done più belle, le coppie più giovani e molto cordiali, ad Halloween tutto è concesso, ovviamente nel rispetto reciproco, ma in questa serata anche l’approccio è molto semplice. Ogni club organizza la sua serata a tema a suo modo addobbando con luci soffuse e atmosfere tetre il locale.. Ora quindi non mi resta che augurarvi buon divertimento….

Buon Halloween

Se vuoisaperne di più sugli eventi che organizzano i vari club qui Eventi Club Privè Esclusivi

Biglietto da Visita Marilyn 500x205

Il club privè Marilyn rappresenta una delle alternative per chi non vuole allontanarsi dalla Campania, in pieno territorio casertano, a Mondragone nasce questo nuovissimo scambio di coppia, ambiente molto curato soprattutto nella pulizia e nell’igiene.
Circa 1000 mq con parcheggio chiuso e privato, con discoteca, bar, e circa 10 camere diverse per trascorrere momenti di puro piacere e trasgressione.
Con noi la trasgressione diventa un gioco di sensi, di sguardi e di piacevoli momenti da ricordare sempre con estremo piacere.

Ogni settimana si organizzano eventi con le pornostar e gang bang con coppie molto trasgressive.
Si organizzano addii al celibato e feste di tutti i generi.

Per Info e Prenotazioni Tel: 342.0971540 
Per Maggiori dettagli

Clicca qui  Info Club privè Mailyn

Biglietto da Visita Adamo ed Eva 851x315 Sito

Il Club privè Adamo ed Eva, rappresenta la scelta ideale per chi non ama fare molta strada ma nello stesso tempo vuole privacy e discrezione.
Il locale è formato da una struttura di circa 500 mq su tre livelli ricavati da un antico casolare completamente ristrutturato quindi reso caldo e confortevole.
Gli ambienti interni sono interamente climatizzati e finemente arredati.
Il locale inoltre è dotato di un ampio spazio esterno con parcheggio interamente recintato e protetto da grandi alberi complici della nostra privacy.
La struttura non  è enorme e dispersiva, ma strutturata in maniera intrigante, tale da favorire la conoscenza tra i soci.
Nel locale non mancano ambienti come la sala video, dark room, prigione sadomaso oltre a varie stanze con bagni interni, sala per coppie, discoteca, bar,
vari labirinti e privè.

Per Info e Prenotazioni Tel: 392.0629917
Per Maggiori dettagli

Clicca qui  Info Club privè Adamo ed Eva

Serata Inaugurazione Nuovo locale Avellino

                  Biglietto da Visita Adamo ed Eva 851x315 Sito

 Info: 392-0629917
Uscita autostrada 
Avellino Ovest (Avellino)

Serata Inaugurazione Nuovo locale Avellino


O
ttobre 2013
Biglietto da Visita il Regno dell'Eros

Club Privè Il regno dell’Eros a Striano provincia di Napoli

Il Regno dell’Eros è unlocale alle porte di Salerno, è un luogo di incontri per adulti, coppie e singoli, desiderosi di fare nuove amicizie, per vivere liberamente la propria sessualità; incontri erotici…scambi di coppia… per assaporare le proprie fantasie ed emozioni, facendone un gioco sempre più travolgente e seducente. Il locale è circa 2000 mq e viene distinto per l’ambiente semplice e confortevole, ma allo stesso tempo elegante e raffinato, aria climatizzata, bar, salla ballo,  ampio parcheggio riservato e custodito.
Protrai trascorrere dei bellissimi momenti insieme a persone che la pensano come te..
-Addio al celibato e nubilato 
-Feste di compleanno
-Serate a tema
Siamo aperti dal mercoledì alla domenica e prefestivi per notizie più specifiche clicca sul link sottostante oppure non esitare a telefonare.
Per Info e Prenotazioni Tel: 342-0972324 
Per Maggiori dettagli
Club Privè - Paradise Lost 324x190

Prenotazione obligatoria

 Info:333-6997658
Uscita autostrada Sarno (Salerno)

Il club privè Paradise Lost è il classico locali per chi non ama fare tanti Km, è a metà strada da tutte le province della Campania molto vicino a Napoli e Salerno. Il locale è frequentato da moltissime giovani coppie che amano sia lo scambio con altre coppie e sia il gioco con i singoli e quindi i rapporti a tre. Gli incontri all’interno del locale avvengono con molta naturalezza e senza troppi giri di parole, chi viene al locale ama la trasgressione in tutte le sue forme….
Il locale è situato su una struttura di 2000 metri quadri con parcheggio privato e custodito, sala solo per coppie, oltre 20 stanze, grosso sala bar e enorme discoteca dove le coppie si divertono nel loro modo di trasgredire.
Spesso organizziamo feste di Addio al Celibato e di ongi tipo.
Giorni di Apertura e orari:
Mercoledì  – 19,00-1,00
Giovedì      - 21,30-3,30
Venerdì      – 22,00-4,30
Sabato        - 22,00-4,30
Domenica   – 20,00-2,00
       
Club Privè - Paprika MO
 Prenotazione obligatoria
 Info:339.6600832
 Giffoni valle Piana (Avellino)

Il club privè Paprika è un luogo adatto a chi ama la trasgressione in tutte le sue forme. Il locale è situato nel posto perfetto per momenti di relax e di privacy, in quanto ci troviamo immersi nella natura circondati da boschi e noccioleti. La strutturaè immensa, su 3 grandi livelli anche con ascensore interno. Un grosso bar, sala discoteca, varie stanze a tema, salotti, separè e prive, con sala video.

Coppie e singoli trovano l’ambiente perfetto per le loro fantasie di ogni tipo.
Se cerchi un locale per cambiare la tua solità routine, il Club privè Paprika è il luogo perfetto.
Si organizzano feste di Addio al celibato, feste di altro tipo.

Giorni di apertura: Giovedì-Venerdì-Sabato ore 22,00

Club Privè Emozioni

Biglietto Visita Emozioni 324x190
Prenotazione obligatoria
 Info:366-3034944
Uscita autostrada Cassino (Frosinone)

Il club Privè Emozioni di Cassino è un moderno Swingers molto frequentato da coppie e singoli amanti della sana e fantasiosa trasgressione.

Il locale è facilmente raggiungibile dall’uscita autostadale Cassino dell’A1 (Napoli-Roma)
Il luogo è molto tranquillo con parcheggio privato custodito, la struttura è di circa 800 metri quadrati in stile rustico interamente climatizzato con vari ambienti, dalla sala discoteca ai vari separè, sala fumatori dark room, ed altre stanze fantasiose.
Ogni sera prepariamo un ampio e gustoso buffet per tutti i soci che ci vengono a trovare.
Si garantisce la privacy in quanto in base alle prenotazioni stabiliamo i luoghi di provenienza evitando così spiacevoli incontri. 
-Organizziamo spesso eventi con serate Gang Bang e feste di ogni tipo.
-Disponibili per Feste di Addio al Celibato e di altro tipo

 Giorni di apertura:Giovedì-Venerdì-Sabato ore 22,00

 
Bigletto da visita Le Pasha' 300x500 
Il club privè Le pasha’ rappresenta una delle alternative per chi vuole allontanarsi di poco dalla Cmpania, ai confini con la provincia del Caserta, a San Vittore nasce questo nuovissimo scambio di coppia, ambiente molto curato soprattutto nella pulizia ed l’igiene. Circa 600 mq con parcheggio chiuso e privato, con discoteca, bar, e circa 10 camere diverse per trascorrere momenti di puro piacere e trasgressione.Ogni quindici giorni si organizzano eventi con le pornostar e gang bang con  coppie molto trasgressive.
Si organizzano addii al celibato e feste di tutti i generi.
Per Info e Prenotazioni Tel: 342-0971540
Per Maggiori dettagli
Foto del Club Privè Araba Fenice a Cassino, in provincia di Frosinone del Lazio

Biglietto da visita club privè Araba Fenice a Cassino

Il locale è composto da vari ambienti: discoteca con bar, vari vani con svariati temi adatto ad ogni tipo di trasgressione, stanze per coppie e gang, ha una superfice di circa 500 mq, con parcheggio privato e custodito, l’ambiente e’ pulito e raffinato e si trova a Cassino (FR) facilmente raggiungibile dall’autostrada A1 Milano-Napoli. 50 minuti da Napoli, 1 ora da Roma. Per accedere al notro club la prenotazione è obbligatoria, che si esegue chiamando al numero indicato specificando la provenienza. 

Siamo aperti dal Mercoledì al Sabato. 
Mercoledì e Giovedì dalla 21,00 il Venerdì ed il Sabato dalle 22,00
Si effettuano feste di addio al celibato e feste di addio al nubilato.
Per ulteriori informazioni non esitare a chiamarci
 

Per Info e Prenotazioni Tel: 348-2474234  
E-Mail: arabafenice@exclusiveclubsprive.com

Per Maggiori dettagli

Club Privè Esclusivi

Immagine di copertina del portale del noto gruppo Exclusive club privè

Exclusive club privè foto di copertina del portale del noto gruppo Exclusive Club Privè

Questa è una vera guida di Club Privè Esclusivi con la E maiuscola…. http://www.exclusiveclubprive.net
Cari amici molti di voi cercano ancora la parola privee invece di privè. 
Ragazzi il Privè non è un Night club.
La differenza è abissale, mentre nel night club le ragazze fanno compagnia e incentivano continuamente l’acquisto di bevande alcoliche poichè sono pagate per questo, nel Privè invece non ci sono delle regole, ma tutto può avvenire per caso, cioè avvengono dei veri e propri rapporti trasgressivi, dove l’unica legge è fare sesso….

Il portale molto dettagliato e completo invece lo trovi al

Troverai informazioni su come organizzare un addio al celibato oppure su come partecipare ad una serata a numero chiuso in totale privacy e trasgressione.
carabinieri1In questo post sono elencati alcuni link che riconducono ad articoli di giornale riguardo la chiusura di alcuni club privè.
Cercheremo di mantenerli aggiornati , se qualcuno ha dei link può postarli nei commenti provvederemo a tenere aggiornato questo post.
——————-
Ecco i link:
Club Privè Vantiy a Monteforte Irpino

Ecco i Link:  clicca qui,clicca qui

Il club privè Adrenalina a Sarno
(Dove non voglio fare commenti perchè è talmente squallido quello che si è scritto che rasenta l’inverosimile).

Ecco i link:  clicca qui

Il club privè Glamour locale di scambio a San Vitaliano

Ecco i link:  clicca qui

Il tempio della Passione 480x362
Il club privè Il tempio della Passione è una geniale alternativa per chi non vuole fare molta strada per raggiungerci sia da Caserta, Napoli, Avellino, Frosinone, Benevento ecc. Siamo situati a pochi Km dall’uscita autostradale A1 di San Vittore. 
Il locale è molto carino, la struttura non è immensa, circa 500 mq ma molto accogliente situata in una grande villa con parcheggio interno privato e custodito.
Durante le nostre serate prepariamo da mangiare e offriamo da bere a tutti i soci che partecipano alla serata. 
Qui la trasgressione è la parola d’ordine e vogliamo che tutti i soci si divertano facendo esperienze sempre nuove e stimolanti.
Il club è aperto nei giorni di Giovedì-Venerdi-Sabato. La prenotazione è obligatoria   
Per Info e contatti  tel: 342-0971540
Per Maggiori dettagli
La mela proibita 851x315 Per Sito
Il club privè la Mela Proibita è un locale costruito in mezzo alla natura incontaminata 
nel bel mezzo dei monti picentini, dove l’atmosfera fa da padrona per un relax completo.
Il nostro club anch’esso appartenente al prestigioso gruppo Esclusive club privè, si pone come obiettivo la creazione di un ambiente giovanile e signorile selezionando sia le coppie che i singoli. 
Parcheggio custodito, locale di circa 1000 mq su 3 livelli, ampia sala disco, bar salotti ecc, il tutto per rendere l’ambiente il più accogliente e trasgressivo possibile.
Si organizzano addii al celibato e feste private.
La prenotazione è obligatoria al numero riportato sotto, che a noi serve per evitare incontri di persone conoscenti e per controllare l’afflusso al locale.
Noi ci troviamo in provincia di Avellino, per dettagli e prenotazioni chiamate..
 Per Info e Contatti tel: 349-0836197
Per maggiori dettagli 
         Clicca qui  Link Info Club privè La Mela Proibita 

Arresti in un Club privè Poggiomarino Sono stati arrestati all’alba di ieri mattina i coniugi Clemente Gagliardi e Filomena Discorde, 47 e 51 anni, entrambi di Torre Annunziata, gestori del club privè Adrenalina di Sarno, sottoposto a sequestro preventivo dagli inquirenti. Accusati di aver messo su un giro di prostituzione nelle sale del locale situato nelle vicinanze dell’uscita autostradale di Sarno in via Sarno-Palma, rispondono di riduzione in schiavitù, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, violenza sessuale ed estorsione. L’inchiesta arrivata ai due arresti, col carcere per Gagliardi e i domiciliari per la moglie è stata seguita dai carabinieri della sezione polizia giudiziaria di Nocera Inferiore dal luogotenente Alberto Mancusi, coordinate dalla compagnia di Nocera Inferiore del colonnello Massimo Cagnazzo. La prima traccia era arrivata il diciannove settembre 2009 con la denuncia di una cittadina brasiliana agli uffici della squadra mobile di Napoli. La donna aveva raccontato di essere stata costretta dai due a prostituirsi nel loro club, nonché in alcune abitazioni di Pompei e Scafati, con il sequestro del passaporto e dei soldi pagati dai clienti. La brasiliana era stata segregata senza alcun contatto con l’esterno e successivamente costretta ad avere rapporti sessuali contemporaneamente con più clienti. La donna aveva ripercorso la sua precedente storia d’amore con Gagliardi, conosciuto occasionalmente, sfociata in modo imprevedibile nel rapporto di sfruttamento sia nel locale che presso abitazioni: il suo aguzzino restava spesso ad osservare mentre la donna consumava le prestazioni sessuali. L’ingresso all’interno del club, come raccolto dalle testimonianze di clienti nel corso dell’inchiesta, costava cento euro e permetteva di avere rapporti sessuali con prostitute costrette ad avere decine di rapporti per notte a fronte di un compenso di cento euro corrisposto da Gagliardi. • Alcune di queste donne hanno confermato di aver rifiutato un pagamento giudicato irrisorio rispetto all’impegno. Il percorso giudiziario della vicenda è iniziato da Napoli per poi passare attraverso le procure di Torre, Salerno e infine Nocera, dove il sostituto Serrelli ha condotto l’inchiesta prima che il gip Ferrara accogliesse le richieste cautelari. La denuncia alla Tenenza di Scafati risale ai primi mesi del 2010, da parte della brasiliana, quando la donna era riuscita a eludere la sorveglianza di Gagliardi. Continuava a percuoterla violentemente, praticandole rapporti sessuali estremi e soggiogandola. I militari eseguivano così una perquisizione presso l’abitazione di Gagliardi e della moglie e presso il locale “Adrenalina”. Tutto questo veniva incrociato con quanto dichiarato da un albanese che aveva soccorso la denunciante nel momento in cui si era allontanata dalla casa dove era chiusa. Dall’analisi dei tabulati telefonici veniva identificato un secondo testimone che aveva assistito ad alcuni episodi di violenza ai danni della ragazza. Poi su internet si individuava il sito su cui si pubblicizzava il club, con inequivocabili foto Alfonso T. Guerritore riproduzione riservata La moglie Filomena Discordebrassecondava e aiutava il marito Per lei, il magistrato ha dispostobrgli arresti domiciliari Clemente Gagliardi è l’uomo che guidava l’organizzazione.E’ finito dietro le sbarre

Fonte:

http://ricerca.gelocal.it/lacittadisalerno/archivio/lacittadisalerno/2010/09/02/02wa20209_A1.txt.html

BRASILIANA COSTRETTA A PROSTITUIRSI NEL CLUB PRIVE’ ‘ADRENALINA’

Il 1° settembre 2010 alle ore 08.00 i Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Nocera Inferiore e della Tenenza di Scafati,  a conclusione di indagini di Polizia Giudiziaria, scaturite dalla denuncia di una cittadina Brasiliana, hanno arrestato i coniugi GAGLIARDI Clemente 1963 e DISCORDE Filomena 1959 di   Torre Annunziata, gestori del club privè Adrenalina di Sarno, in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Nocera Inferiore, per  riduzione in schiavitù, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione , violenza sessuale ed estorsione. Le indagini hanno consentito di accertare che i predetti, tra giugno e settembre 2009, avevano costretto la cittadina brasiliana a prostituirsi nel loro club, nonché in alcune abitazioni di Pompei e Scafati, trattenendole il passaporto e il denaro contante corrisposto dai clienti, nonché segregandola senza la possibilità di uscire ed avere contatti con estranei e costringendola, dopo averla legata, ad avere rapporti sessuali contemporaneamente con più clienti. L’attività investigativa ha consentito, inoltre, di accertare lo sfruttamento della prostituzione, che avveniva all’interno del citato club da parte dei coniugi, che si facevano corrispondere dai clienti, per il solo ingresso, la somma contante di 100,00 euro ed una ulteriore per la consumazione dei rapporti sessuali. Nel contesto veniva notificato il provvedimento di sequestro preventivo del Club Privè, sito in via Sarno  Palma. Il  GAGLIARDI è stato tradotto alla casa circondariale di Salerno, mentre la DISCORDE  nella propria abitazione, per ivi rimanervi agli arresti domiciliari. La denuncia alla Tenenza di Scafati risale ai primi mesi del 2010,  da parte della  cittadina Brasiliana, allorquando denunciava di essere stata costretta a prostituirsi nel l Club Privè Adrenalina di Sarno. La denunciante riferiva di aver fatto occasionalmente la conoscenza del Gagliardi, con cui aveva avuto anche una relazione sentimentale che, dopo averla inizialmente ospitata presso la sua abitazione di Torre Annunziata, spacciandola per una ospite del club, l’aveva alloggiata prima in Pompei e, successivamente, in Scafati. Il Gagliardi l’aveva convinta a lavorare presso il locale costringendola a prostituirsi sia presso lo stesso locale che presso la casa di Scafati ove accompagnava alcuni uomini. La brasiliana viveva praticamente segregata in casa, senza possedere le chiavi e, soprattutto, impossibilitata a scappare perché il Gagliardi si era impossessato del passaporto e del danaro che possedeva. La donna non poteva allontanarsi senza il permesso dell’uomo che, quando ciò era capitato, l’aveva picchiata violentemente violentandola con rapporti sessuali estremi per fiaccarne la resistenza. A seguito di ciò i militari eseguivano una perquisizione presso l’abitazione del Gagliardi e della moglie oltre che presso il locale Adrenalina. Il procedimento veniva assegnato Sost. Proc. della Repubblica D.ssa Sabrina Serrelli che delegava le successive attività di indagine alla sezione Carabinieri di Polizia Giudiziaria della Procura, che ricostruiva i fatti denunciati riscontrandoli con le dichiarazioni di un cittadino Albanese che aveva soccorso la denunciante nel momento in cui si era allontanata dalla casa dove era segregata. Successivamente, dall?analisi dei tabulati telefonici in uso alla denunciante ed al suo aguzzino all’epoca dei fatti, veniva identificato un secondo testimone che aveva assistito ad alcuni episodi di violenza in danno della brasiliana che pure confermava riscontrandoli i fatti in denuncia. Una ricerca operata in internet, consentiva di individuare il sito su cui si pubblicizzava il club Adrenalina dai contenuti a volte anche espliciti. La successiva acquisizione dei tabulati del traffico telefonico relativi alle utenze fisse e cellulari in uso al locale consentiva di individuare un gruppo di clienti che, escussi a s.i.t., confermavano di aver consumato rapporti sessuali con ragazze che si trovavano all’interno del locale dopo aver pagato all’ingresso al gestore la somma media di circa 100 euro. Tali dichiarazioni certificavano che, al contrario di quanto pubblicizzato, all’interno del locale si esercitava, favorendola e sfruttandola, la prostituzione anziché lo scambio di coppia. Tale assunto veniva confermato da due donne che avevano frequentato il locale e che avevano rifiutato la proposta avanzata loro dal Gagliardi di lavorare per lui previa ricompensa della somma di 100 euro a serata. Le donne dichiaravano di aver rifiutato tale proposta perchè, in effetti, avrebbero dovuto avere rapporti sessuali con almeno 10/15 clienti a sera per una remunerazione irrisoria rispetto all’impegno e la fatica profusa. Anche un terzo testimone confermava di aver frequentato in un paio di occasioni il locale Adrenalina pagando la somma di ingresso al gestore con cui aveva avuto anche una discussione proprio perché, al contrario di quanto pubblicizzato, nel locale si esercitava sostanzialmente la prostituzione e non lo scambio di coppia come invece il cliente chiedeva e gradiva. Sulla scorta di tali accertamenti il P.M. avanzava richiesta di misura cautelare che il G.I.P. Dr. Vincenzo Ferrara accoglieva disponendo nei confronti del Gagliardi Clemente la custodia in carcere e per la Discorde Filomena gli arresti domiciliari. Il Giudice disponeva anche il sequestro preventivo del locale Adrenalina sito in Sarno alla Via Sarno Palma

Fonte:

Mezzo Stampa

Apparentemente era un circolo privato ma in realtà il club privè Adrenalina di Sarno nascondeva un giro di prostituzione. Arrestati i gestori, marito e moglie, per riduzione in schiavitù, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione , violenza sessuale ed estorsione. I due, originari di Torre Annunziata, costringevano le donne a prostituirsi nel loro club. Le indagini dei carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Nocera Inferiore sono partite nei primi mesi di quest’anno in seguito alla denuncia di una donna di origini Brasiliane che aveva raccontato ai carabinieri della tenenza di Scafati di essere stata costretta a prostituirsi. La donna aveva conosciuto il gestore del privè e, con lui, aveva avuto anche una breve relazione sentimentale. L’uomo poi l’aveva convinta a lavorare presso il locale costringendola a prostituirsi. Un vita d’inferno per la donna che viveva segregata dal suo sfruttatore, senza chiavi e senza documenti. L’uomo si era impossessato, infatti, del passaporto e del denaro della donna per evitare che lei potesse scappare. In alcune circostanze la donna si era allontanata senza il permesso dell’uomo ed era stata selvaggiamente picchiata e violentata con rapporti sessuali estremi. I clienti del privè dovevano pagare 100 euro per l’ingresso nel locale ai quali si aggiungevano altre somme di denaro per le prestazioni sessuali. L’uomo è stato arrestato mentre la moglie di trova agli arresti domiciliari. Il Giudice ha disposto anche il sequestro preventivo del locale.

Fonte:

http://www.liratv.com/?p=2755

Arresti in Club Privè a Fisciano

Quattro ordinanze di custodia cautelare, di cui due ai domiciliari, tre provvedimenti restrittivi con obbligo di dimora, due locali sequestrati: è questo il risultato di una operazione dei carabinieri di Salerno che hanno scoperto un giro di casalinghe dedito alla prostituzione.
I militari del reparto operativo del comando provinciale di Salerno hanno fatto irruzione la notte scorsa in due club privé di Salerno e di Fisciano, nella valle dell´Irno.
Il sequestro preventivo ha interessato il club privé ´Contatto Eclissi´ sulla litoranea del capoluogo, nei pressi dello stadio Arechi, e il ´Fantasy´ a

Fisciano in località Macchioni. Nei due locali i militari hanno individuato un fiorente giro di prostituzione.
Gli arrestati sono Mario Scala di Giugliano (Napoli), la moglie Patrizia Romano e un´altra coppia, Salvatore Cirone e Maria Esposito, di Sant´Egidio Montalbino (Salerno). Tutti e quattro sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alla gestione e allo sfruttamento della prostituzione. I tre provvedimenti restrittivi con obbligo di dimora sono stati notificati ad altrettante persone che lavoravano nei locali notturni.
Secondo l´accusa del pm Cristina Giusti, confermata dal gip Attilio Orio, nel privé ´Contatto Eclissi´ lavoravano, dal giovedì alla domenica sera, molte casalinghe salernitane che venivano retribuite direttamente da Mario Scala con cifre che oscillavano dai 30 ai 100 euro per prestazioni sessuali.
Ai clienti, che pagavano una sorta di biglietto d´ingresso 100 euro, veniva fornita una consumazione che comprendeva crackers, acqua e profilattici.

Le indagini sono state avviate nell´ottobre dello scorso anno attraverso intercettazioni telefoniche e ambientali. Al momento dell´irruzione i carabinieri hanno sorpreso una ventina di donne che si prostituivano, per lo più casalinghe salernitane.
Sorpresi anche tre uomini dediti alla prostituzione. Tra i clienti professionisti e impiegati. Sorpreso un ragazzo che, in lacrime, ha dichiarato ai militari di dover convolare a nozze tra qualche giorno. Bloccati anche due giovani provenienti da Gaeta. Come è stato illustrato nel corso della conferenza stampa svotlasi nella tarda mattinata al comando provinciale dell´Arma, gli inquirenti stanno valutando anche i un lungo elenco dei clienti raccolti in un´agenda dei club privé, dove sono stati rinvenuti anche documenti personali dimenticati dagli avventori.

Fonte:

http://www.positanonews.it/articolo/90284/salerno-prostituzione-quattro-arresti

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 137 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: